Schede Film: 3302 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 26

2001: Odissea nello spazio

Foto 2001: Odissea nello spazio Film, Serial, Recensione, Cinema

Un gigantesco monolite lo vediamo prima ad "assistere" all'alba dell'uomo millenni più tardi viene individuato sulla superficie lunare, trasmette dei messaggi radio in direzione del pianeta Giove. Per seguire il fascio di onde elettromagnetiche viene organizzate una spedizione che ben presto però si trova in balia del computer che governa l'astronave. La lotta avrà un solo vincitore.

Titolo originale
RegiaStanley Kubrick
CastKeir Dullea, Gary Lockwood, William Sylvester, Douglas Rain.
GenereFantascienza
Anno1968
Durata145'
ProdGran Bretagna/Usa
ProduzioneStanley Kubrick
Distribuzione
Sitoweb

Recensioni (1)

backstreet70 Film Cinema
backstreet70
10

Da molti è considerato il film più bello della storia del cinema. Di solito non mi piacciono le classifiche, è sicuro che parlando di 2001 si parla di un'opera che trascende lo stesso concetto di cinema, si sono scritti interi saggi su questa pellicola, girano leggende su di essa, ancora oggi non è stata completamente decifrata, probabilmente non lo sarà mai. Ad ogni visione offre qualcosa di nuovo, particolari di un puzzle infinito; solo a rimanere al campo metacinematografico ne avremmo centinaia: il monolite è lo schermo cinematografico? L'occhio di HAL è l'obiettivo della macchina da presa? L'immagine iniziale rappresenta lo spazio nel cinema (sole come proiettore, terra come spettatore, luna come schermo)? Parlando di quest'opera di solito mi piace citare i primi 15 minuti, quelli denominati "L'alba dell'uomo". Sono 15 minuti di silenzio, qualche grugnito, qualche suono, nessuna parola, solo immagini POTENTISSIME che raccontano una storia, che ti rendono partecipe di un'idea. Quelle immagini (e non solo loro) sono l'essenza dell'arte cinematografica. E la morte di HAL non è una delle cose più tristi e toccanti di tutti i tempi, per non parlare del finale vero zenit fra passato, presente e futuro, il cerchio dell'universo, l'inizio della fine che diventa inizio. Dovremmo scrivere per ore ed ore prima di arrivare solo ad un primo svelamento dei significati dell'opera (e lì già non saremmo d'accordo), potete giudicarlo come vi pare, i voti non hanno molto senso, può essere anche che non vi piaccia molto, ma tutto questo non ha importanza 2001 va oltre. Paolo Iglina

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"CAPOLAVORO"

Gradimento

Media

9.33

Votanti

3

Per votare devi accedere nel KavusClub!

HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale