Schede Film: 3308 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 33

4-4-2

Foto 4-4-2 Film, Serial, Recensione, Cinema

Film ad episodi: Ep. "Meglio di Maradona" - Antimo ha sedici anni ed è un vero asso del pallone. Tuttavia la vita nel quartiere della periferia di Napoli in cui abita non offre tante alternative e il ragazzo, che ha abbandonato anche la scuola, passa il suo tempo per strada con gli amici ad allenarsi nell'arte dello scippo. Una speranza per il suo futuro arriva grazie a Gaetano Lanzetta detto o' Mister, allenatore di una squadretta di calcio locale che ha capito le potenzialità di Antimo e che lo fa mettere in mostra durante una partita a cui assiste un osservatore del settore giovanile della Juventus. Il ragazzo esprime al meglio le sue qualità e il dirigente piemontese, che ha intuito anche il carattere ribelle del giovane napoletano, non tarda a proporgli il trasferimento a Torino. La vita nel convitto, la disciplina in campo e nello spogliatoio e il clima freddo del nuovo ambiente poco si adattano all'indole di Antimo che dopo poche settimane nel centro sportivo di Villa Perosa inizia a dare cenni di insofferenza Ep. "La donna del mister" - Alberto è l'allenatore della squadra di calcio femminile della Lazio. Tra le giocatrici spicca Francesca, calciatrice di talento ma dal carattere estremamente difficile, che Alberto decide di mettere fuori rosa dopo l'ennesimo episodio di indisciplina. Per vendicarsi dell'esclusione dalla squadra, Francesca inizia a fare la corte a Laura, la fidanzata di Alberto, giunta a Roma dalla Puglia per organizzare l'imminente matrimonio... Ep. "Balondor" - Antonio è un procuratore di calcio che ha fatto arrivare clandestinamente dall'Africa un promettente ragazzo di quindici anni, Oumar, che vorrebbe proporre alla squadra del Milan. Dopo una lunga anticamera, finalmente riesce a far visionare una videocassetta con le gesta del ragazzo e ottiene un provino per lui. Ep. "Il terzo portiere" - Yuri Barzalli, terzo portiere del Pontedera, è stato una promessa del calcio italiano ma ora, a trentotto anni, si trova ad un passo dal ritiro, con pochi soldi e senza una prospettiva per il futuro. Per raggranellare un gruzzoletto da investire per integrare la pensione ormai prossima, decide, con alcuni compagni che vivono il suo stesso disagio e con l'aiuto di alcuni parenti, di vendersi l'ultima partita di campionato contro la Savolese, valevole per la salvezza.

Titolo originale
RegiaRoan Johnson, Michele Carrillo, Francesco Lagi, Claudio Cupellini
CastValerio Mastandrea, Francesca Inaudi, Nino D'Angelo, Roberto Citran, Antonio Catania, Rolando Ravello, Alba Caterina Rohrwacher
GenereCommedia
Anno2006
Durata100 '
ProdItalia
Produzione
DistribuzioneMedusa
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
6.5

Prodotto da Virzi' e dalla Medusa film,questo film ad episodi costituisce l'opera prima di quattro registi formati al Centro Sperimentale e pur non raggiungendo vette si lascia vedere molto volentieri sia per la scelta di tralasciare completamente l'aspetto "glam" del calcio cia per la buona prova degli attori. Nel primo episodio Michele Carrilo dirige con leggerezza una storia semplice ma efficace che descrive la periferia napoletana ed i suoi "freak" in modo diretto senza fronzoli aiutato da un Nino D'angelo in buona forma. Claudio Cuppellini mette in scena il secondo episodio con cura,seguendo bene i suoi personaggi ,che hanno da la loro forte personalita' ed una buona dose d'ironia.Anche qui molto bravi gli attori - quasi tutti giovanissimi - dove spicca per semplicita' e dolcezza la brava Alba Rohrwacher gia' vista peraltro nel divertentissimo ed indipendente Kiss Me Lorena di Izzo e Favilla. Terzo episodio che stavolta affronta l'impossibilita' di un ex giocatore di avere chanche se non perfettamente inserito in una serie di leccaggi dovuti ai dirigenti di un mondo che non sembra molto pulito. Il "salvatoriano" Gigio Alberti e' diretto con forza dal bravo Francesco Lagi che lavora bene sul montaggio e sui tempi,lasciando che le differenze tra il piccolo protagonista,il suo "scopritore" ed il nuovo mondo facciano la pellicola. Montaggio buono e bel finale,dislluso ma tenero. L'ultimo episodio e' forse il piu' realistico visto che parla di giocatori che si vendono le partite . Qui troviamo un Mastrandrea che parla benissimo toscano che convince davvero nella parte del panchinaro di fine carriera che cerca e troba una rivlasa che comunque lo fara' rinascere come uomo.Forse il miglior episodio diretto con stile asciutto da Roan Occam Anthony Johnson che cura benissimo il montaggio e la fotografia riuscendo a farci appassionasre aipersonaggi in poco piu' di venti minuti. Certo gli errori ci sono,alcune scene sono un po' forzatelle ma nell'insieme gli episodi legano e si fanno vedere volentieri,in piu' l'esperimento dei produttori stavolta e' efficace e riesce a portare alla luce nuovi registi che col tempo potrebbero davvero portare avanti il nostro cinema. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"PIACEVOLE"

Gradimento

Media

6.5

Votanti

1

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale