Schede Film: 3309 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 34

Angel-A

Foto Angel-A Film, Serial, Recensione, Cinema

Fotogallery



André è un vagabondo senza arte né parte ma con un cuore nobile e generoso. Un giorno André incontra una bellissima bionda, Angel-A, una creatura celeste scesa sulla terra sotto le spoglie di una donna scandinava, per aiutarlo a ritrovare la dignità perduta e la fiducia in sé stesso...

Titolo originale
RegiaLuc Besson
CastJamel Debbouze, Rie Rasmussen, Gilbert Melki, Serge Riaboukine
GenereCommedia
Anno2005
Durata90 (b\n)
ProdFrancia
Produzione
Distribuzione01
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
6

Besson torna su grande schermo non come produttore - di stronzate a volte impresentabili... - ma come regista dopo anni dal suo ultimo e controverso GIOVANNA D'ARCO e lo fa con una pellicola a basso budget,senza eccesso di effettoni speciali e che si basa principalmente su due personaggi. Nella parte del povero Andre' il bravo comico francese Jamel Debbouze che dimostra talento anche come attore puro e in quella di Angel-A troviamo la splendida Rie Rasmussen,che da sola in intimo sul letto vale l'intera pellicola. Il film parte bene,con il ritmo giusto,senza cadere in banalita' e costruendo il personaggio di un piccolo delinquente,troppo buono per poter competere con i veri squali che infestani i mari della criminalita' parigina,che cerca di non farsi ammazzare per debiti entro la mezzanotte . L'incontro tra i due "outsider" girato con stile asciutto sul ponte centrale della Senna e' davvero convincente e stralunato al punto giusto. Purtroppo per Besson pero' ,dopo la prima parte davvero ben fatta, il film si accartoccia su se stesso diventando ripetitivo e un po' troppo moralista,fino allo stucchevole finale che lascia ancor piu' perplessi. Il regista tutto fare francese mescola suggestioni da capolavori tipo LA VITA E' MERAVIGLIOSA ,IL CIELO SOPRA BERLINO,COSI' LONTANO COSI' VICINO e si autocita in qualche dialogo - Un paio di tormentoni arrivano diretti da LEON... - senza pero' raggiungere i livelli delle opere sovra citate. Insomma, un film gradevole che fa passare una serata senza noia,ma che non riesce a coinvolgere piu' di tanto - nonostante lo sguardo magnifico della bellezza svedese....due gambe incredibili ed una presenza scenica da ricordare... - per il senso di deja vu' e per il buonismo che in alcuni punti diventa davvero eccessivo. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"PIACEVOLE"

Gradimento

Media

6

Votanti

1

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale