Schede Film: 3308 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 33

Antropophagus

Foto Antropophagus Film, Serial, Recensione, Cinema

Fotogallery



Una comitiva di turisti sbarca su di un'isolotta della Grecia per passare una vacanza da sogno. Purtroppo per loro un uomo scampato alla morte e divenuto cannibale iniziera' a massacrarli uno dopo l'altro...

Titolo originale
RegiaJoe D'Amato ( Aristide Massaccesi)
CastTisa Farrow, Saverio Vallone, Vanessa Steiger, Margaret Donnelly, Mark Bodin, Serena Grandi, Zora Kerova
GenereHorror
Anno1980
Durata92 '
ProdItalia
Produzione
Distribuzione
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
8

Il grande Aristide Massaccesi - per tutto o quasi noto come Joe D'Amato - e' stato un regista unico nel panorama italiano. Riusciva a girare film erotici di buon livello con tre lire ed un'isola,faceva western e film di guerra con scarti di altre pellicole riuscendo sempre a portare a casa un risultato soddisfacente al botteghino. Naturalmente anche l'horror e' passato tra le mani del buon Zio Aristide e con buoni risultati. Ad esempio questo horror del 1980 scritto dal mitico George Eastman - Luigi Montefiori - e' un esempio lampante di come i soldi non servano a niente per fare un buon horror e di come Massaccesi sapesse sfruttare la meglio i difetti evidenti del suo cinema. La poverta' dei mezzi,le scenografie sciatte,gli attori imbambolati diventano in questo film un valore aggiunto,perche' raramente si e' visto nell'horror nostrano un'aria malsana e distruttiva come quella che aleggia in questa pellicola. Un film quasi teorico,dove la morte arriva sempre in modo violento e dove lo splatter diventa parte funzionale alla narrazione anarchica del mitico regista romano. Un classico del gore,dove le scene horror arrivano come colpi potenti alla bocca dello stomaco - tra tutte quella piu' tremenda e'la famosissima scena del feto strappato dal ventre (e divorato!) di una giovanissima Serena Grandi - e dove il ritmo lento e a tratti sincopato rende l'insieme ancora piu' dark. Da segnalare nella parte della protagonista femminale quella Tisa Farrow - sorella tassista della famosissima Mia - poi all'opera anche con Fulci e in quella dell'antropofago lo stesso sceneggiatore Montefiori,che sembra essersi divertito un mondo nel divorare "pajata". Un film da non perdere e da vedere esclusivamente nella versione uncut. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"GRAN BEL FILM"

Gradimento

Media

8

Votanti

1

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale