Schede Film: 3302 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 26

Calvaire

Foto Calvaire Film, Serial, Recensione, Cinema

Fotogallery



Marc Stevens è un giovane cantante, un artista squattrinato che si guadagna da vivere esibendosi negli ospizi. A causa di un guasto alla sua auto Marc rimane bloccato sotto la pioggia e trova rifugio in una locanda nel bosco. Bartel, il proprietario, è un uomo anziano e psicologicamente instabile da quando è stato abbandonato dalla moglie. Martel vede in Marc l'incarnazione della moglie e presto tutto il villaggio crederà; al ritorno della donna. (Trama ufficiale)

Titolo originale
RegiaFabrice Du Welz
Cast Laurent Lucas, Jackie Berroyer, Brigitte Lahaie, Philippe Nahon, Jean-Luc Couchard, Gigi Coursigny
GenereHorror
Anno2004
Durata93 '
Prod
Produzione
Distribuzione
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
8.5

Uscito nel 2004 ,questo thriller belga diretto dallo sconosciuto Fabrice Du Welz - anche autore della sceneggiatura..- e' una chicca di quelle che non t'aspetti. Il giovane regista - classe '72 - mette in scena una pellicola disturbante,crudele e originale nella messa in scena,nonstante tanti piccoli ammiccamenti a classici tipo UN TRANQUILLO WEEKEND DI PAURA,PSYCHO,NON APRITE QUELLA PORTA etc.,riuscendo a creare una tensione sempre alta ed a dare al film un'atmosfera cupa e senza uscita che rende il tutto ancor piu' intrigante. Notevole la fotografia di Benoît Debie che non sbaglia mai un inquadratura e davvero d'impatto la colonna sonora,che assieme contribuiscono a dare al film la giusta tensione. Se la forma del film e' praticamente senza sbavature,cio' che convince in pieno e' anche il contenuto. Il regista parla dell'animo umnao senza lasciarsi mai prendere la mano da sentimentalismi o usando colpi bassi - il gore e' praticamente assente nonostante la crudelta' sanguinaria di molte scene - per spaventare lo spettatore. Oltre al folle Bartel,anche tutto il paesino composto solo da maschi e' un covo di uomini distrutti dalla mancanza di una donna - agghiaccianti in questo senso una manciata di sequenze : quella della sodomia ad un maiale ,quella di Bartel convintosi che Marc sia la moglie che lo ha abbandonato e che quindi lo costringe ad una specie di crocifissione e la sequenza del ballo all'interno di un pub al ritmo di un piano che suona un motivo davvero "fuori" - e abbrutiti da una vita senza speranza. Una pellicola difficile,con un montaggio ottimo e con alcune scelte di regia - vedasi la sparatoria nel prefinale - originali e davvero riuscite,che come al solito non ha fatto un soldo ai botteghini - da noi e' un inedito da dvd,che fortunatamente l'amata Gargoyle ci ha donato.. - ma che merita piu' di un attenta visione. Pasoliniano nell'anima. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"GRAN BEL FILM"

Gradimento

Media

8.5

Votanti

2

Per votare devi accedere nel KavusClub!

HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale