Schede Film: 3308 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 33

Come tu mi vuoi

Foto Come tu mi vuoi Film, Serial, Recensione, Cinema

Giada e Riccardo sono agli antipodi: lei è una ragazza studiosa, bruttina e povera; lui ricco, fighetto e con poca voglia di studiare. I due avranno uno scontro all'università ma poi per una serie di vicissitudini Riccarso si ritroverà a prendere ripetizioni da lei. Fra i due nasce qualcosa.

Titolo originale
RegiaVolfango De Biasi
CastNicolas Vaporidis, Cristiana Capotondi, Giulia Steigerwalt, Niccolò Senni, Marco Foschi, Elisa di Eusanio, Paola Carleo, Paola Roberti, Ludovica Modugno
GenereCommedia
Anno2007
Durata107' 9 novembre 2007
ProdItalia
ProduzioneIdeacinema, Medusa Film
DistribuzioneMedusa
Sitowebwww.medusa.it/cometumivuoi

Recensioni (1)

larachiti Film Cinema
larachiti
3

Giada è una giovane studentessa di scienze delle comunicazioni, bruttina, povera, poco "cool" ma molto intelligente e diligente negli studi. Riccardo è anche lui uno studente della stessa facoltà con poca voglia di studiare ma anche un ricco figlio di papà, pieno di donne e re delle notti romane. I due dopo un fugace incontro in facoltà sono destinati a reincontrarsi quando lui è costretto a prendere ripetizioni e a migliorare i suoi voti per non perdere i soldi di papà. Inevitabilmente dopo varie vicissitudini arriverà l'amore ma per avere ciò sarà necessario un cambiamento radicale. Film dove trionfano i luoghi comuni e, secondo il mio punto di vista, fatto pericoloso per un film adolescenziale, passa il messaggio che solo se ci si adegua alla mentalità corrente si può ottenere amore e successo professionale. Quindi mentre il lui nel film, rimane sempre costante, accorgendosi solo nel finale del suo vuoto esistenziale ma con una condanna lieve del suo mondo fatto di discoteche, droga e apparenza, è lei che deve cambiare e diventare bella, vestirsi alla moda e adeguarsi alla mentalità comune per essere accettata non solamente dall'uomo che ama ma addirittura per ottenere un lavoro all'università! Solo se si è "cool" si hanno delle possibilità di successo anche nel mondo della cultura. Parlare dopo di ciò di regia e recitazione diventa difficile. De Biasi è un regista alla sua opera prima ma se deve continuare a fare film del genere spero che sia l'ultima. Il film non funziona neanche come commedia dal momento che non ci si diverte neanche un attimo. Cristiana Capotondi con la sua voce da bambina idiota è inascoltabile ma almeno tenta di recitare ma Vaporidis, oltre a mal recitare, è assolutamente poco credibile nel ruolo di ricco figlio di papà e quando balla come un Tony Manero de' noartri è assolutamente ridicolo! Un film da dimenticare. Lara Chiti

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"DA EVITARE!"

Gradimento

Media

2.75

Votanti

2

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale