Schede Film: 3309 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 34

Hannibal Lecter - Le Origini del Male

Foto Hannibal Lecter - Le Origini del Male Film, Serial, Recensione, Cinema

Durante la II Guerra Mondiale, il piccolo Hannibal Lecter, a soli otto anni, assiste inerme alla barbara uccisione dei genitori e della sorellina Mischa. Reso muto dallo shock, il piccolo viene rinchiuso in un orfanotrofio sovietico dove rimane fino a quando, adolescente, riesce ad organizzare la sua fuga. Una volta superata la cortina di ferro, Hannibal trova riparo presso il castello di uno zio nella periferia di Parigi. Giunto sul posto, il ragazzo viene a sapere della morte del parente ma è comunque accolto dalla vedova, Lady Murasaki, una bellissima donna giapponese che accende in lui la passione per la musica, l'arte e la buona cucina. Tuttavia, i ricordi e i fantasmi del passato lo tormentano e il suo desiderio di punire i feroci criminali di guerra è tale da portarlo a condurre un'ostinata ricerca dei responsabili del suo dolore. L'insaziabile fame di vendetta si trasformerà in un'ossessione per tutta la vita...(Trama ufficiale)

Titolo originale
RegiaPeter Webber
CastGaspard Ulliel, Gong Li, Rhys Ifans, Kevin McKidd, Dominic West, Richard Brake, Stephen Walters, Ivan Marevich, Goran Kostic
Genere
Anno2007
Durata117 '
ProdU.S.A.
Produzione
DistribuzioneFilmauro
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
5.5

Diretto dall'inglese Peter Webber,questo prequel delle avventure "gastronomiche"\omicide del buon Hannibal the Cannibal,e' un thriller sicuramente messo in scena con un certo gusto per le inquadrature ed ha una bella fotografia,peccato che la sceneggiatura a tratti sia involontariamente ridicola e che ci siano dei salti narrativi e degli snodi fondamentali che non tornano neppure volendo essere indulgenti. Ad esempio,se la pellicola parte molto bene nelle sequenze della seconda guerra mondiale , subito dopo si banalizzza per tutta la parte - diciamo i due minuti.. - dell'orfanotrofio comunista,per approdare subito in Francia dove supervelocemente i fatti accadono uno sopra l'altro senza un vero filo conduttore. Webber gira su commissione dopo il suo bolso LA RAGAZZA DALL'ORECCHINO DI PERLA e non lo fa male,la tensione in alcune scene c'e' ed e' palpabile - ottimo l'omicidio del macellaio - ma nell'insieme nonostante la buona recitazione dell'esordiente Gaspard Ulliel e della sempre stupenda Gong Li ,il film resta un'operazione appena sufficiente,dove ogni cosa sembra al posto giusto, ma nella quale manca il coraggio di essere meno "cortese" sia verso il personaggio principale che verso lo spettatore. Ad anni luce da Manhunter,lontano da IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI...siamo dalle parti di RED DRAGON e HANNIBAL. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"GUARDABILE"

Gradimento

Media

5.5

Votanti

1

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale