Schede Film: 3309 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 34

La sindrome di Stendhal

Foto La sindrome di Stendhal Film, Serial, Recensione, Cinema

Fotogallery



Una giovane, Anna Manni, mentre visita il museo degli Uffizi a Firenze Ŕ colta da inspiegabili allucinazioni alla vista dei quadri esposti e sviene. Dalla borsetta sono scomparsi la pistola e i documenti: un giovane le paga il taxi per l'albergo. Qui, guardano la riproduzione della Ronda di Rembrandt appesa alla parete, Anna "entra" nel quadro e ricorda d'essere un'agente della polizia romana incaricata di seguire le tracce di un maniaco stupratore, divenuto anche omicida, a Firenze. Costui si presenta nella sua stanza e la violenta, dileguandosi dopo averle ucciso davanti agli occhi una vittima. Sotto choc, Anna va da uno psicologo, Cavanna, che le diagnostica la sindrome di Stendhal, una sensibilitÓ morbosa alle opere d'arte...(Trama ufficiale)

Titolo originale
RegiaDario Argento
CastAsia Argento, Paolo Bonacelli, Thomas Kretschmann, Marco Leonardi
Genere
Anno1996
Durata120 '
ProdItalia
Produzione
Distribuzione
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
6

Un film intrigante questo di Argento che ad una prima parte davvero ben fatta ne segue una davvero pessima. Il film inizia benissimo,la macchina da presa e' sempre ben posizionata,la fotografia e' di lielloe e la trama scorre via che e' un piacere. La recitazione e' sotto il livello di guardia,ma vista la perfetta serie di sequenze girate con grande occhio dal regista ,il primo tempo del film sembra promettere chissa' quali cose. Purtroppo pero' dopo la svolta centrale la pellicola si annoda in una sceneggiatura davvero banale e senza idee e le buone intenzioni vanno a farsi friggere per colpa di dialoghi imbarazzanti e per colpa di una messa in scena che si appiattisce fino al bruttissimo finale rivelatore - che in realta' non rivela nulla a chi abbia visto piu' di dieci film del genere -. In conclusione un film che vive dei suoi primi 45 minuti e che ha una bella intuizione di partenza,purtroppo vanificata da un secondo tempo davvero brutto e senza un vero perche'. Comunque dignitoso. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"PIACEVOLE"

Gradimento

Media

6

Votanti

1

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale