Schede Film: 3309 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 35

Le Divorce

Foto Le Divorce Film, Serial, Recensione, Cinema

Fotogallery



Isabel giunge dalla California a Parigi per aiutare la sorellastra Roxeanne all'ottavo mese di gravidanza. Ma, poco dopo il suo arrivo, la donna viene lasciata da Charles-Henri, marito pittore che le preferisce una ballerina russa. Isabel intanto intraprende una relazione con un uomo molto pi¨ maturo di lei.

Titolo originale
RegiaJames Ivory
CastKate Hudson, Naomi Watts, Glenn Close, Stockard Channing, Leslie Caron, Sam Waterston, Bebe Neuwirth, Thierry Lhermitte
GenereCommedia
Anno2003
Durata118 '
ProdU.S.A.
Produzione
DistribuzioneMedusa
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
3

James Ivory e' un regista sopravvalutato. Su questo,per me ,non ci piove. Alcune pellicole le ha dirette bene - Camera con vista,La figlia di un soldato non piange mai - ma per il resto e' riuscito solo a confezionare film impeccabilmente laccati e curati dal punto di vista scenografico o come costumi,ma inevitabilmente freddi e senza il vero "cinema" al suo interno - Surviving Picasso,The golden bowl,Jefferson in Paris -. La freddezza del suo stile,pero' in qualche occasione si e' salvata - in parte - grazie all'esperienza degli attori - CASA HOWARD,QUEL CHE RESTA DEL GIORNO ne sono esempi lampanti - ed alla ricchezza - proprio monetaria - della messa in scena. Invece stavolta il povero Ivory si e' andato ad invischiare con la commedia contemporanea e questo davvero e' stato un movimento azzardato. Perche' questo film e' davvero brutto e senza senso. Tutto e' sbagliato,a partire prorpio dalla regia ,che sembra quella di un mediocre regista tv,senza nessun pathos,senza nessuna vera scelta,col ritmo che lentamente scivola sotto i piedi. Nessuno dei personaggi intriga,la Watts e' tristemente lasciata a gigioneggiare,Kate Hudson ha un personaggio di un'antipatia unica e senza nessun appeal - tranne le cosce... - e tutti gli altri sono quasi ridicoli. Inoltre tutte le stronzate che fanno dire ai francesi sono inqualificabili e le bugie sulle loro abitudini davvero da salottino del basso Texas. Che poi sul finale si tenti pure una facile viuzza thrillerina e' davvero patatetico,sia per il film che per il suo autore,che non ne becca una,regalando a Matthew Modine il peggiore "carattere" della sua vita. Una vera schifezza. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"DA EVITARE!"

Gradimento

Media

3

Votanti

1

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale