Schede Film: 3309 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 34

Non Aprite Quel Cancello

Foto Non Aprite Quel Cancello Film, Serial, Recensione, Cinema

Glen un tranquillo ragazzo americano, troppo spesso lasciato solo dai genitori e dalla sorella Al attratta dalle coetanee e dai primi filarini, trova compagnia ed amicizia in Terry, occhialuto ragazzo solitario e strambo, orfano di madre, dedito alla musica rock e alla lettura di libri di scienze occulte. I due amici iniziano a fantasticare su una misteriosa buca fumosa che sì è aperta nel giardino della casa di Glen in seguito allo sradicamento di un albero colpito da un fulmine: immaginano incredibili sortilegi che avvengono sotto; scoprono che tanti anni prima un operaio fu seppellito lì dai compagni che stavano costruendo la casa. Terry poi con i suoi libri di magia nera e i suoi dischi di rock trova la connessione tra i vari eventi: la morte misteriosa del cane Angus, la buca nel giardino, la morte dell'operaio, la levitazione di Glen durante una festa degli amici di Al, strane sfere di ametista trovate nei pressi della buca. Capisce che i demoni attraverso questi segni vogliono impossessarsi della casa e dei suoi abitanti. Inizia così una lotta furibonda tra i tre terrorizzati ragazzi e i misteriosi essere maligni. (Trama ufficiale)

Titolo originale
RegiaTibor Takacs
CastStephen Dorff, Christa Denton, Louis Tripp
GenereHorror
Anno1985
Durata92 '
ProdU.S.A.
Produzione
Distribuzione
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
6.5

Divertente horror contaminato col fantasy e con la commedia che negli anni '80 ebbe un buon successo di cassetta. Diretto da un Takacs in vena,questo film ha una messa in scena buona,con dei momenti horror da non sottovalutare e con un'ironia nera che non guasta affatto in quanto discretamente inserita nella narrazione. Buono il cast di ragazzini,tra cui il piccolo protagonista Stephen Dorff,e di livello anche gli effetti speciali artiginali. Certo,la pellicola e' piu' adatta ad un pubblico di ragazzini che ad un vero amante dell'horror visto che la sceneggiatura e' piu' vicina ad una sensibilita' "infantile" e che nell'insieme il film e' troppo buonista e con un finale accomodante. Comunque un piccolo cult per molti. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"PIACEVOLE"

Gradimento

Media

6.5

Votanti

1

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale