Schede Film: 3309 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 34

Poltergeist - Demoniache presenze

Foto Poltergeist - Demoniache presenze Film, Serial, Recensione, Cinema

Fotogallery



Steve vive in un tranquillo centro residenziale assieme alla moglie Diane e i figli Carol Anne, Robbie e Dana. Una sera Carol Anne viene sorpresa mentre sta parlando con qualcuno all'interno del televisore e per tutta risposta, comunica alla famiglia che "sono arrivati". Poi Carol Anne scompare misteriosamente, anche se la sua voce continua ad udirsi nella casa. Steve si rivolge ad una parapsicologa, che però si dichiara incapace di dare una spiegazione a quanto sta accadendo. Strani fenomeni continuano a verificarsi; la stanza di Carol Anne è invasa da una luce abbagliante, si sentono strane voci e la casa trema come scossa da un terremoto. Viene chiamata così una specialista in fantasmi. Sarà lei a intuire che Carol Anne è prigioniera delle anime dei trapassati che riposano in un cimitero su cui è stata costruita la casa. (Trama ufficiale)

Titolo originale
RegiaTobe Hooper
CastCraig T. Nelson, Jo Beth Williams, Dominique Dunne, Heather O'Rourke
GenereHorror
Anno1982
Durata114 '
ProdU.S.A.
Produzione
Distribuzione
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
7

Cult degli anni ottanta diretto da Hooper ma fortemente influenzato dallo stile del produttore Steven Speilberg,che ha riscritto alcune scene eliminando quasi del tutto la violenza per rendere il prodotto piu' appetibile per un pubblico di massa. Certo,lo stile di Hooper e' riconoscibile im molte sequenze - in primis nella scena gore del disfacimento del volto di uno dei personaggi - ed il film ha una regia fluida e decisa,ma se il re mida di Hollywood non avesse interferito,sono convitno che la pellicola avrebbe fatto ancora piu' paura. Non che cosi' il film sia brutto,tutt'altro,la fotografia e' ottima,cosi' come la colonna sonora ed il montaggio e nel complesso il tutto e' equlibrato e ben messo in scena. Solo che con una dose di cattiveria in piu' saremmmo stati di fronte ad un capolavoro del genere,ma Spielnbrg - che ha litigato con Hooper per tutte le riprese, con tutte le conseguenze negative che ne derivano per il regista di Non Aprite quella Porta - non avrebbe mai permesso che in un film da lui prodotto ci scappasse qualcosa di politicamente scorretto. Nel complesso quindi una pellicola buona,girata con eleganza che nonostante tutti i problemi di produzione fece un gran successo ai botteghini,con buona pace del produttore. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"GRAN BEL FILM"

Gradimento

Media

7

Votanti

1

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale