Schede Film: 3309 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 34

Stander. Un poliziotto scomodo

Foto Stander. Un poliziotto scomodo Film, Serial, Recensione, Cinema

Andre' Stander e' un poliziotto "afrikaaner" ,ossia un sudafricano bianco. Chiuso nella torre d'avorio garantita a lui dal sistema segregazionista dell apartheid,Stnader continua a vivere incurante del male che lo cirocnda siano a quando un giorno,nel corso di una manifestazione in un ghetto,non uccide un ragazzo di colore. Dopo essersi confidato con la moglie Stander decide di rapinare le banche dello Stato per poter cosi' minare le basi di un governo malato e razzista...Nasce cosi' la vera storia della Banda Stander...(Trama ufficiale)

Titolo originale
RegiaBronwen Hughes
CastThomas Jane, Dexter Fletcher, Deborah Kara Unger, David O'Hara
GenereAzione
Anno2003
Durata115 '
ProdSud Africa - Germania - Canada - Gran Bretagna
ProduzioneApolloProMedia GmbH & Co. 1. Filmproduktion KG
Distribuzione01
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
7

Dal sudafrica cominciano a farsi sentire giovani cineasti che usano il genere per riportare storie vere - vedasi il bellissimo Constant Gardner od il buon Red Dust - senza peli sulla lingua e cercando di essere sempre "regolari" nella messa in scena. Questo STANDER del 2003 interpretato benissimo da Thomas Jane riesce sin dalle prime inquadrature a convincere grazie ad una messa in scena precisa,non spettacolarizzante e dotata di una fotografia davvero buona. Tutta la prima parte e' costruita sulla nascita di una sensibilita' nel cuore del poliziotto che si rende conto di poter impunemente ammazzare un ragazzo nero ed essere quasi considerato un eroe e di dover quindi cercare delle strade per potersi rifare un'anima vera ed immacolata - bella la sequenza del pestaggio ai suoi danni da parte del padre del giovane assassinato... -. Il ritmo della pellicola e' in crescendo,la tensione sale e tutta la seconda parte - dopo una buona parte centrale in galera - tocca livelli di buon pathos,facendoci affezionare ai personaggi mai davvero negativi,visti in un contesto sociale davvero orrendo. In conclusione una film che emoziona e che ha tratti lascia sorpresi per la bella sceneggiatura. Non un grande film,ma uno di quelli che servono. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"GRAN BEL FILM"

Gradimento

Media

7

Votanti

1

Per votare devi accedere nel KavusClub!

Chi ha votato

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale