Schede Film: 3309 | Schede Serial: 0 | Recensioni: 2373 | Iscritti: 34

The Fog - Nebbia assassina

Foto The Fog - Nebbia assassina  Film, Serial, Recensione, Cinema

Gli abitanti di Antonio Bay, un piccolo villaggio di pescatori, stanno vivendo un'orribile esperienza a causa di una misteriosa nebbia che sembra contenere delle malvagie creature, seminatrici di morte...(Trama ufficiale)

Titolo originale
RegiaRupert Wainwright
CastTom Welling, Maggie Grace, Selma Blair, DeRay Davis, Kenneth Welsh, Adrian Hough, Sara Botsford, Cole Heppell, Mary Black
GenereHorror
Anno2005
Durata100 '
ProdU.S.A.
Produzione
Distribuzione
Sitoweb

Recensioni (1)

Superficie 213 Film Cinema
Superficie 213
3.5

Devastante remake dell'omonima pellicola del grande Carpenter - che qui appare come produttore per guadagnare qualche bel dollaro per le sue "vere" produzioni - che si e' assolutamente dissociato a livello creativo da questo pattume ,che non si capisce come sia potuto non riuscire visto la grande idea di partenza e le sue possibilita' di nuova messa in scena. Il regista Wainwright - che pure aveva diretto il buon Stigmate - gira senza un briciolo di pathos una storia che non prende mai,dove il digitale ammazza la tensione e dove alcune scene risultano ridicole in maniera disarmante. Non che potesse fare molto visto che la sciagurata sceneggiatura disegna personaggi senza nessun appeal e che la voglia di teen sminusce l'effetto gotico del bellissimo originale e appiattisce la storia con battute davvero orribili e con situazioni involontariamente esilaranti - il sindaco che viene fatto rotolare per la terra fino al cimitero e' una delle sequenze piu' brutte che abbia mai visto -. Attori inconsistenti senza nessuna vera credibilita' appaiono e scompaiono senza lasciare minima traccia,l'inquietudine dell'orginale qui viene sostituita da una specie di nervosisimo che prende lo spettatore sin dalle prime scene dove un interminabile dolly con musichetta figa da gia' l'idea di trovarsi di fronte ad una boiata di quella con la B maiuscola,dove la paura neanche viene mai "citata" e dove la noia prende il sopravvento dopo 20 minuti. Tensione a livelli minimi,suspance nulla e ritmo zero. Non c'e' che dire, una vera schifezza che non ha un briciolo della forza creativa e citazionista che il film - da molti sottovalutato - di Carpenter possedeva. Federico Frusciante

Commenti (0)

Nessun commento

Vota questo FILM

"DA EVITARE!"

Gradimento

Media

3.75

Votanti

2

Per votare devi accedere nel KavusClub!

FILM IN EVIDENZA


HORROR ZONE

a cura di Federico Frusciante
Clicca qui per entrare nella sezione HorrorZone

CLASSIFICA TOP

I 3 migliori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale

CLASSIFICA FLOP

I 3 peggiori film di sempre secondo il KavusClub
Clicca qui per la classifica generale